Momenti straordinari

tantarugaseychelles copyCi sono momenti della vita straordinari che ho avuto la fortuna di fermare in una foto: questo è uno di quelli. Mentre ero immerso nel tepore pomeridiano di Anse Takamaka sull’isola di Mahè alle Seychelles, mi accorgo che una Caretta Caretta sta tornando in mare, forse dopo aver depositato le uova. L’eccitazione cerca di farsi strada tra i timori nati per le tante raccomandazioni ricevute dalla guida, per non traumatizzare la tartaruga. Mi tengo lontano con un brivido che gela le lacrime negli occhi incantati dall’emozione. Quando tutto è finito, confuso nelle onde del mare, resto impietrito, consapevole che quel momento resterà per sempre un dentro di te.

Il tempo si è fermato, a LA DIGUE

Il tempo sembra essersi fermato a qualche decennio fa. Carri trainati da buoi affaticati, attraversano l’isola su strade sterrate, portando a destinazione i turisti. L’uso diffuso di biciclette e le poche autovetture in giro, sono la manifestazione di una visione del progresso in bianco e nero, che si colora del turchese del mare, del verde intenso della vegetazione, del grigio-rosa delle rocce di granito che circondano l’isola. Come in un racconto di Conrad, il porticciolo di La Passe a La Digue  si anima all’arrivo di ogni traghetto, per tornare indolente appena gli ultimi turisti si sono allontanati: destinazione preferita Ance Source D’argent. Una spettacolare spiaggia incorniciata da stravaganti, quanto naturali, sculture in granito, che creano delle piscine naturali, dove i riflessi del sole nell’acqua tiepida, assumono tutte le tonalità di blu e di verde.

Se le Seychelles sono il luogo dove comincia il paradiso, La Digue è il cielo di Venere, dove Dante colloca le anime di coloro che amarono.

Mahè, dove comincia il paradiso

Sembrano irraggiungibili. Imprigionate nei cataloghi delle agenzie di viaggio. Costose come le pietre preziose nelle gioiellerie esclusive: Seychelles Islands. Arrivi nell’aeroporto con la posizione più pittoresca del mondo e sei subito sovrastato da massi di granito piovuti dal cielo ad interrompere la supremazia di una prepotente vegetazione. Mahè, l’isola più grande, ospita la capitale Victoria, un concentrato di profumi e colori dell’Oceano Indiano racchiusi nel Sir Selwyn Clarke Market, qualche casa coloniale e la Clock Tower, una miniatura del Big Ben londinese che sembra, però,  sentirsi fuori luogo. A Victoria è concentrata il 90% della popolazione, accogliente e cordiale, disposta sempre ad accompagnarti dove desideri. L’allegria e la semplicità dello stile di vita di questa gente è una delle ricchezze delle Seychelles.

Il resto dell’isola è un fantastico susseguirsi di spiagge bianche circondate dal mare turchese, protetto da formazioni di granito che fanno delle Seychelles il luogo dove comincia il Paradiso.